5 cibi da non perdere a Cagliari

Sapete che Cagliari è stata riconosciuta città gastronomica italiana dell’anno 2021? Si, proprio così!

Secondo il “Gambero Rosso”, massima guida enogastronomica in Italia, Cagliari presenta un’offerta gastronomica ricca e variegata tanto da farle vincere questo ambitissimo premio. Cagliari è una città in continuo fermento ed evoluzione in tutti i settori e negli ultimi dieci anni il settore ristorativo ha avuto una crescita incredibile.

Un vero e proprio mosaico di eccellenze! Non solo nuovi ristoranti ma anche trattorie, bar, panifici, pizzerie, pasticcerie, gelaterie ed enoteche. Tutti puntano a offrire i migliori prodotti in locali accoglienti e con formule innovative. Grazie a questa continua crescita e sperimentazione, Cagliari è un paradiso per gli amanti del buon cibo e ce n’è davvero per tutti i gusti.

Ma ora passiamo a quelle specialità che non potete assolutamente perdervi durante un vostro soggiorno a Cagliari.

Gli spaghetti ai ricci di mare

A partire da metà novembre, nel lungomare vicino alla nostra scuola, vengono installati dei piccoli chioschi all’aperto dove poter gustare i ricci di mare appena pescati.

I cagliaritani ne vanno pazzi e non si perdono mai questo appuntamento stagionale.

La specialità più apprezzata sono gli spaghetti ai ricci che consumati all’aperto davanti ad una bellissima vista sul mare hanno un sapore ancora più buono, magari con un bel bicchiere di vino bianco fresco!


La bottarga

È definita dai locali come “oro della Sardegna”, si tratta della bottarga di muggine.

Questo prezioso cibo, preparato con le uova di muggine salate ed essicate sotto il sole, ha origini antichissime e pare sia stato importato a Cagliari dall’antico popolo dei Fenici.

Tagliata a fette sottili, unita ai carciofi o al sedano è un antipasto imperdibile, mentre grattugiata sopra gli spaghetti è un’esperienza indimenticabile.


La fregola ai frutti di mare

Cagliari essendo una città sul mare ha una tradizione molto antica legata a pietanze della cucina di mare.

Le ricette delle famiglie dei pescatori, tramandate di generazione in generazione, oggi le ritroviamo nei ristoranti e nelle trattorie della città.

La fregola ai frutti di mare è una di queste pietanze, ogni famiglia ha la sua ricetta e i suoi segreti, ma la bontà resta sempre la stessa.

La fregola è una pasta simile nella forma al couscous nordafricano ma di dimensione più grande. Gustarla in una delle trattorie tipiche del quartiere “Marina” sarà una bellissima esperienza culinaria!


La pizzetta sfoglia

Che sia mattina o sera è sempre il momento giusto per gustare la mitica pizzetta a sfoglia cagliaritana!

Due sfoglie di croccante pasta sfoglia avvolgono un ripieno fatto di sugo, pasta di acciughe e capperi, semplice e deliziosa.

La troverete in tutti i bar e pasticcerie della città e vi mancherà una volta andati via.


Il panino “caddozzo”

È lui il re indiscusso del cibo da strada cagliaritano.

Con pochi euro, a qualsiasi ora del giorno e della notte, il panino caddozzo, salva i pranzi e le cene di tanti cagliaritani e non solo.

È un panino dalla forma allungata, scaldato alla piastra e condito con ingredienti a piacere come carne grigliata, salsiccia, wurstel o verdure.

Viene preparato negli storici furgoncini dislocati in vari punti della città, quelli nel lungomare sono ovviamente i più gettonati! Cosa c’è di meglio di un buonissimo panino caldo consumato sulla spiaggia davanti al mare?


Se desideri imparare l’italiano ma anche scoprire la cultura gastronomica di Cagliari, abbiamo un corso pensato apposta per te.