Pasqua e Pasquetta in Italia

“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi… e Pasquetta?”

La Pasqua è una festività molto sentita in tutta Italia, tradizioni, usanze e cibi particolari accompagnano la sua celebrazione.

Anche il periodo che precede la Pasqua, è molto sentito da tutta la comunità cristiana e in Sardegna c’è grande partecipazione per i rituali della cosiddetta “Settimana Santa” che iniziano dalla domenica prima di Pasqua, la “Domenica delle Palme” e si concludono col “Lunedì di Pasqua” chiamato da tutti “Pasquetta”.

Sono eventi di intenso significato religioso che consistono in riti, processioni e canti solenni che rievocano le fasi della morte e della resurrezione di Gesù Cristo.

Solitamente il giorno di Pasqua si va in chiesa per assistere alla messa dedicata alla resurrezione di Gesù Cristo.

Il pranzo di Pasqua

Dopo la messa, la famiglia si riunisce in una casa e si prepara un pranzo pasquale abbondante e gustoso.

Prima che il pranzo venga servito in tavola, i bambini finalmente possono scartare e rompere le uova di cioccolato per scoprire la sorpresa, spesso qualcosa da costruire insieme agli adulti.

In Sardegna, solitamente, per il pranzo di Pasqua si preparano come primo piatto i ravioli di ricotta e spinaci, rigorosamente fatti a mano dalla mamma o dalla nonna. Mentre per secondo piatto, si è soliti mangiare l’agnello cotto al forno con le patate oppure l’agnello in umido con i carciofi.

In Sardegna, ogni momento dell’anno ha un suo pane tipico e naturalmente anche la Pasqua!

Il pane tipico di questo periodo è il “pane con l’uovo”, si tratta di un pane di semola croccante fuori e con una pasta morbida dentro. Ha svariate forme e ha sempre un uovo sodo al centro, simbolo di abbondanza e fertilità. In passato, si regalava ai bambini quando ancora non esisteva la tradizione delle uova di cioccolato.

        

I dolci tipici del periodo pasquale

Come dolce tipico pasquale, non può mancare nelle tavole di tutta Italia la buonissima “Colomba di Pasqua”. Ormai presente in diverse versioni, da quella classica con glassa alle mandorle, a quella con glassa al cioccolato o per i più golosi con glassa al pistacchio.

        

In Sardegna, il dolce tipico della Pasqua sono le “pardule”, dei dolcetti a base di ricotta, zafferano e scorza di limone.

Sia la colomba che le pardule sono sempre accompagnate da un buon caffè espresso e da un vino liquoroso. Ah, naturalmente questo è anche il momento giusto per assaggiare le uova di cioccolato!

        

La Pasquetta

Il giorno dopo la Pasqua, il lunedì di Pasquetta non si passa in casa ma si organizzano delle gite fuori porta con pranzo al sacco, dei pranzi in agriturismo o dei picnic all’aria aperta.

Complice la primavera e il clima piacevole si approfitta di questa giornata di vacanza per passare del tempo con gli amici o la famiglia fuori città.

La Pasquetta è una giornata molto amata dagli italiani e tutti organizzano qualcosa di diverso dal solito, tenendo fino all’ultimo momento le dita incrociate perché qualche anno capita che il tempo faccia brutti scherzi e rovini a tutti la tanto attesa Pasquetta.

Vedi anche